Unione PianDelBruscolo

Registrazione degli stabilimenti del settore alimentare

 

dal 1° aprile 2014

Registrazione degli stabilimenti del settore alimentare post-primario (Notifica Inizio Attività): approvate nuove disposizioni regionali

Come indicato nel nuovo Decreto del Dirigente del P.F. Veterinaria e Sicurezza Alimentare N.156 del 25/11/2013 – “Registrazione degli stabilimenti del settore alimentare post primario ai sensi del Reg. CE 852/04 e della DGRM n. 2232 del 28 dicembre 2009; modifica delle procedure”, entrato in vigore con la pubblicazione sul Bollettino Ufficiale della Regione Marche - BUR n. 7 del 16.01.2014, l’Operatore del Settore Alimentare – OSA, in caso di:

nuova attività di produzione, trasformazione, confezionamento, deposito, trasporto, somministrazione, distribuzione o vendita di prodotti alimentari;

subentro in una attività di produzione, trasformazione, confezionamento, deposito, trasporto, somministrazione, distribuzione o vendita di prodotti alimentari, già registrata;

modifica strutturale e/o variazione tipologia produttiva della propria attività di produzione, trasformazione, confezionamento, deposito, trasporto, somministrazione, distribuzione o vendita di prodotti alimentari;

deve presentare una notifica in carta semplice redatta sul nuovo Modello Unico Regionale di Notifica Inizio Attività  N.I.A – (vedi allegato NIA nuova 2014)esclusivamente per via telematica presso lo Sportello Unico per le Attività Produttive – SUAP del Comune nel quale ha sede l'attività per cui chiede la registrazione.

Anche in caso di cessazione dell’attività di produzione, trasformazione, confezionamento, deposito, trasporto, somministrazione, distribuzione o vendita di prodotti alimentari deve essere effettuata, entro 30 giorni, una comunicazione esclusivamente per via telematica allo Sportello Unico per le Attività Produttive- SUAP territorialmente competente.

Inoltre con Nota Dirigente P.F. Veterinaria e Sicurezza Alimentare prot.D/10/11806 del 02/12/13 DDPF n.156 Sicurezza alimentare – “Registrazione degli stabilimenti nel settore alimentare post primario - modifica delle procedure” la procedura sopra indicata si applica anche alle tabaccherie che operano la vendita di prodotti preincartati, confezionati, non deperibili e che non necessitano di particolari trattamenti di conservazione, senza alcun trattamento/trasformazione del prodotto alimentare.
Per queste attività la N.I.A. deve essere compilata utilizzando il nuovo apposito modello   (Mod.1- N.I.A. - procedura semplificata  vedi allegato NIA TABACCHERIE ) e presentata esclusivamente per via telematica presso lo Sportello Unico per le Attività Produttive – SUAP del Comune nel quale ha sede l'attività.

più sotto sono specificate le modalità concernenti le nuove disposizioni relative alla registrazione degli stabilimenti del settore alimentare post primario e la modulistica unica regionale che l’Operatore  del Settore Alimentare (OSA) post primario deve utilizzare per la presentazione della notifica ai fini della registrazione dell’attività.

PER L'OPERATORE DEL SETTORE ALIMENTARE

L’operatore del settore alimentare che intende iniziare un’attività di produzione, trasformazione, confezionamento, deposito, trasporto, somministrazione, distribuzione o vendita di prodotti alimentari presenta, mediante procedura telematica di SPORTELLO UNICO per le Attività Produttive ai sensi del DPR 160/2010 ( SUAP) competente per territorio nel quale ha sede lo stabilimento per cui chiede la registrazione, una notifica in carta semplice redatta sul Modello Unico Regionale di Notifica di Inizio Attività completo dei relativi allegati.

ALLA NOTIFICA DEVE ESSERE ALLEGATA:

�� la relazione tecnica sui requisiti in materia d’igiene firmata dal titolare o dal legale rappresentante.

�� la planimetria dei locali, dove viene svolta l’attività oggetto delle presente notifica, in scala adeguata e preferibilmente 1:100, firmata da un tecnico abilitato (firma non obbligatoria per le attività temporanee) e controfirmata dal titolare o dal legale rappresentante (indicando la rete idrica e per ogni locale, la destinazione d’uso e la collocazione delle attrezzature principali o layout).

��   Fotocopia di un documento d’identità in corso di validità (del firmatario).

��   Fotocopia della ricevuta del versamento di Euro 50,00 effettuato alla Tesoreria dell’ASUR. C/C 10664613 A.S.U.R. MARCHE AREA VASTA N.1-

In caso di trasporto alimenti (mezzi di trasporto da registrare singolarmente):

    �  copia carta di circolazione;

    �  copia certificato ATP in corso di validità (per mezzi di trasporto a temperatura controllata);

    �  copia certificato ditta costruttrice attestante che i materiali, se destinati a venire a contatto con sostanze alimentari trasportate allo stato sfuso, sono conformi alla normativa vigente.

__________________________________________________________________

ATTENZIONE: SOLO la presentazione della notifica, debitamente compilata e sottoscritta, completa dei documenti sopraindicati, consente all’operatore del settore alimentare di poter iniziare subito l’attività.

—__________________________________________________________________________________________________

VARIAZIONI: MODIFICA,  SUBENTRO

L’OSA che intende subentrare in un’attività già registrata, presenta una notifica con la stessa procedura di cui al punto precedente; qualora, invece, dichiari che non sono intervenute modifiche rispetto alla precedente autorizzazione/registrazione, sia relativamente alla struttura che alla tipologia di attività,  non sarà necessario allegare la relazione e la planimetria.

Analogamente l’OSA che intende modificare gli elementi strutturali di uno stabilimento e/o la tipologia produttiva, presenta una notifica con le modalità sopra riportate allegando la nuova pianta planimetrica e relazione tecnica.

 

 

ISTRUZIONI CASISTICHE

 

Possiamo avere differenti casi:

caso uno:

ISTANZA CONTESTUALE A COMUNICA: inoltro mediante il portale telematico della C.C.I.A.A. mediante STAR-WEB –

·         Ciò si ha per la sezione  INIZIO ATTIVITÀ

Ogni qualvolta la SCIA/ NIA viene utilizzata per segnalare l'inizio o la variazione (SUBENTRO di altro soggetto giuridico) di una attività d'impresa deve essere obbligatoriamente presentata al Registro delle Imprese mediante una Comunicazione Unica.  Infatti, l’art. 5, comma 2 del D.P.R. n. 160/2010 prevede che quando una SCIA da inviare al SUAP ha come finalità quelle di segnalare l’inizio o la variazione di una attività economica <<... e' presentata presso il registro imprese, che la trasmette immediatamente al SUAP...>> che provvederà alla trasmissione all’ASUR competente.

 

caso due:

Istanza telematica da presentare all’indirizzo PEC suapassociatopesarese@emarche.it

·         Ciò si ha per la sezione  MODIFICHE

 

Ogni qualvolta la NIA viene utilizzata per segnalare la modifica di esercizi già esistenti, NEL CASO DI MEZZI DI TRASPORTO, per il  subentro  (cambio legale rappresentante senza modifica del soggetto giuridico) o per modifiche strutturali o merceologiche della precedente attività, INIZIO ATTIVITÀ limitatamente ai laboratori e ai depositi alimentari.

 

caso tre:

Istanza telematica da presentare all’indirizzo PEC suapassociatopesarese@emarche.it del Comune/ Unione,  oppure istanza cartacea da presentare al   protocollo Comune/ Unione-

 

Ogni qualvolta la NIA viene utilizzata per segnalare una manifestazione temporanea di cui all’articolo 65  della L.R. 27/09 e art 10 Reg.Regionale 5/2011, limitatamente ai soggetti non esercenti attività d’impresa quali: parrocchie, partiti politici, pro-loco, associazioni riconosciute dal Ministeri aventi scopi sociali, ricreativi, etc…

SI FA PRESENTE CHE LA MODALITA’ DI TRASMISSIONE DELLE ISTANZE DEVE ESSERE EFFETTUATA SECONDO QUANTO INDICATO DALL’ALLEGATO TECNICO DEL DPR 160/2010.

 

LA MODULISTICA APPROVATA DALLA REGIONE MARCHE DEVE ESSERE COMPILATA CORRETTAMENTE, COMPLETA DI TUTTI GLI ALLEGATI ivi indicati

 

Una volta compilati i moduli andranno trasformati in PDF/A1  e successivamente firmati digitalmente.

IN CASO DI DELEGA, PER L’INOLTRO TELEMATICO, QUESTA DEVE ESSERE SOTTOSCRITTA E ALLEGATA ALLA DOCUMENTAZIONE.

L’inoltro telematico deve essere effettuato come INDICATO NELLA GUIDA PUBBLICATA SUL NOSTRO SITO www.unionepiandelbruscolo.pu.it SERVIZIO ATTIVITÀ ECONOMICHE, E IN QUELLO DELLO SPORTELLO UNICO DEL DISTRETTO PESARESE www.pesarosviluppo.it .

 
© 2005-2022 Unione PianDelBruscolo - Gestito con docweb - [id]